fare maketing ai propri giochi

Spazio per discussioni riguardanti gli aspetti gestionali, economici e di marketing dei vostri giochi.
dai71th
Messaggi: 8
Iscritto il: 25 nov 2016, 09:12
Nome: Dai71th
Cognome: Games

fare maketing ai propri giochi

Messaggioda dai71th » 22 dic 2016, 09:24

salve a tutti,
spero sia la sezione giusta per aprire questo thread.
Ragazzi, bisogna affrontare questo tema. penso che chiunque di noi abbia dovuto, prima o poi, fare i conti con il momento in cui il gioco è finito e spunta la domanda: "e ora cosa faccio?"
sta venendo fuori una miriade di giochi indipendenti, forse quasi troppi, e ormai è diventato davvero difficile farsi notare. Purtroppo non basta avere in mano un buon prodotto, è necessario pubblicizzarlo nei canali giusti e riuscire a farne parlare.
Scusate il tono un po' cupo, ma voglio sottolineare che fare un gioco che poi conoscono in 10 non ha molto senso. Ecco perchè penso che sarebbe utile per tutti discutere delle vostre esperienze in campo di promozione dei vostri prodotti, quali strategie hanno funzionato, quali errori si possono evitare ecc.
Nella mia modestissima esperienza ho capito che il primo passo è individuare il pubblico giusto per il proprio prodotto. Ad esempio, i giochi fatti da noi fanno schifo al ragazzino ventenne, ma possono piacere al signore attempato dai 30 in su. ciò significa che alcuni canali di promozione vanno bene per certi tipi di giochi, ma non per altri. Purtroppo non posso dare consigli utili perchè non abbiamo nessuno che si occupi del marketing, ma comunque invito tutti quelli che vogliono dire la loro a scrivere.
Ogni consiglio può essere utile, addirittura vitale per la sopravvivenza di un progetto.

Fiz
Messaggi: 42
Iscritto il: 01 nov 2016, 17:54
Nome: Federico
Cognome: Palombni
Contatta:

Re: fare maketing ai propri giochi

Messaggioda Fiz » 28 dic 2016, 23:25

Ciao, noi siamo un gruppo di due programmatori e una grafica e anche noi siamo in ballo con sta cosa del marketing che, ammettiamolo, proprio non ci piace :( ma è necessaria, a quanto pare, tanto che il valore del prodotto che si cerca di vendere viene quasi a perdere importanza di fronte ad una forte campagna di marketing. Noi sta cosa a inizio lavori manco ce la immaginavamo O_O

Noi siamo "tecnici", di marketing non ne sappiamo nulla proprio come voi, quindi non credo di poter dare consigli degni di questo nome. Ad ogni modo quando ci siamo trovati di fronte al dover effettivamente DIRE alla gente che stavamo lavorando ad un gioco abbiamo dovuto spremerci i cervelli per trovare qualche soluzione. Come prima cosa ci siamo documentati, cercando una base di conoscenze da cui attingere. Il sito Gamasutra.com è stata probabilmente la fonte più valida di casi reali da valutare e di consigli utili su cosa fare e cosa non fare quando si pubblicizza e rilascia un gioco indie.

Al di là delle ovvie alternative professionali di collaboratori esterni specializzati (e a pagamento), abbiamo capito che la prima cosa (gratuita) da fare è creare una "struttura social" dedicata alla divulgazione di comunicati, aggiornamenti e quant'altro. Ad oggi abbiamo un account Twitter, uno Facebook, uno G+, diversi thread aperti in vari forum e un sito/blog su Wordpress, tutti dedicati e collegati tra loro. Tra tutti questi canali, quelli forse con più traffico e visibilità sono Twitter e Facebook, per quanto riguarda il nostro caso. Sono quelli su cui abbiamo più followers.

Poco tempo fa abbiamo avviato anche una campagna Kickstarter promuovendo il gioco al meglio delle nostre possibilità, ma è stato un fiasco derivante dal fatto che semplicemente non siamo riusciti a sfondare la sfera degli amici/conoscenti e non siamo riusciti a raggiungere, coi nostri messaggi, praticamente nessuno sconosciuto (gli strumenti di analisi del traffico di KS sono stati fondamentali per capire quale fosse il problema). Abbiamo anche provato ad usare una servizio a pagamento di Facebook, che teoricamente dovrebbe garantire la visibilità di un tuo post a migliaia di persone... ma sconsiglio a tutti di buttare soldi in quelle trappole.

Alla fine della campagna KS abbiamo seriamente valutato l'ipotesi di investire una certa somma in collaboratori esterni per il marketing, e questa possibilità ad oggi non è ancora stata scartata perchè da questi mesi di lavoro abbiamo capito che:
1. il marketing necessita di competenze che noi non abbiamo
2. necessita pure di una quantità di tempo, lavoro e dedizione insostenibili per persone che ne frattempo devono anche procedere con lo sviluppo del gioco

Attualmente siamo in contatto con un paio di amici che lavorano nel settore che hanno accettato di darci una mano con qualche consiglio a tempo perso e qualche valutazione più professionale. Nel frattempo proseguiamo coi nostri metodi... con risultati sempre piuttosto scialbi ma è sempre meglio di niente.

Credo di poter dire, comunque, che l'obiettivo ideale (ed anche il più difficile) di una campagna di marketing del nostro settore sia riuscire a catturare anche solo un secondo dell'attenzione dei "grandi comunicatori" e strappare da loro un qualsiasi commento sul nostro gioco. Per grandi comunicatori intendo gli youtubers del settore e i giornalisti. Basta anche solo un commento sul tuo gioco di uno youtuber con qualche decina o qualche centinaio di migliaia di follower ed avrai avuto il boost di visibilità che potrebbe fare la grande differenza.
Federico "Fiz" Palombini - Lead Designer of
Dealer's Life - Il Tuo Banco dei Pegni
Immagine
Powered by Immagine Abyte Entertainment

Rash
Messaggi: 5
Iscritto il: 18 dic 2016, 03:22
Nome: Raffaele
Cognome: Rash

Re: fare maketing ai propri giochi

Messaggioda Rash » 29 dic 2016, 11:10

Concordo con Fiz.

Io ho provato a contattare sia youtubers (che hanno sui 100k di iscritti) e sia siti per avere una recensione dell'applicazione, ma un nove su dieci non rispondono nemmeno (molto utile il tasto "contattaci/segnala" apps che però nemmeno una risposta di cortesia negativa danno... mah! Potresti avere Messi e invece fai come il Como).

L'unica cosa è appunto aprire threads ufficiali in siti tipo come GPI e aggiornarli constantemente o aggiungere il gioco o una demo di esso su siti che permettono di creare una scheda del proprio gioco e metterlo in una loro raccolta (tipo slidedb/indiedb mi viene in mente).

La cosa migliore, secondo me, è prima crearsi pagine social e collegarle tutte assieme così da non diventare pazzi a gestire e tenerli aggiornati ed ovviamente un sito/blog ufficiale per poi indirizzare tutti in un unico posto tramite lo spam che è stato fatto sui vari siti (come per prendere clientela), così da crearsi la propria cerchia.

Che poi - parere personale - se io avessi visibilità (e soldi) sarei ben felice sia di pubblicizzare a gratis e sia di finanziare progetti (anche magari fallimentari (dovrei aveccè soldi a sbuffo proprio ahaha)). Bisogna poter dare un'occasione, soprattutto alle persone che cercano di farsi da sole, che avere idee, pure stupide e metterle su carta e rilasciarle, è un percorso nient'affatto semplice. Siamo tutti bravi a dire: "Beh, sarei capace anche io a fare uno squarcio su una tela" ad un quadro di Fontana.


Torna a “Business e Management”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite